LORENZO POLLICARDO - Segretario generale di Nautica Italia

Pillola: “Scegli di fare quello che ami e non lavorerai un giorno nella tua vita”

56 anni

Genova

“Ingegnere sperduto nella nautica, tra le altre cose Segretario generale di Nautica Italia”. L'associazione “è nata com deve nascere l'idea di un'associazione, da imprenditori che volevano una cosa nuova. Rappresentare la nautica, che è una nicchia di eccellenza del nostro made in Italy. Volevano un'associazione che portasse avanti questo messaggio, che mettesse insieme nautica, moda, design, food, stile. E devo dire che sta andando molto bene”.

“Ho iniziato come ingegnere navale. Ho fatto il militare come ufficiale di Marina. Ho iniziato al Rina. Poi un giorno mi hanno chiesto: 'Che ne pensi di occuparti di nautica?'. E da lì è nato un percorso prima al Rina, poi come segretario generale di Ucina. Ho fatto e sto facendo il consulente di molte associazioni della nautica”.

“La passione per il mare nasce dalle mie origini. Mio papà è di Monterosso, delle Cinque Terre. Quando ero ragazzo, un po' per arrotondare, mi divertivo a fare il pescatore. Mi piaceva pescare ma anche mettere le mani nei motori delle barche. Passavo il tempo a bordo a riparare quello che si rompeva durante la notte”.

La pillola per il futuro “non è mia. L'ha detta una persona più di 3 mila anni fa ma mi ci rivedo tantissimo. 'Scegli di fare quello che ami e non lavorerai un giorno nella vita'. L'ha detto Confucio. È una cosa difficile da fare perché il mondo è pieno di persone arrabbiate. Quindi, se tu lo fai con il sorriso sulle labbra, susciti invidia. Fate quello che vi piace fare”.